test

Telecom Italia partecipa al progetto europeo VECTOR

Telecom Italia website - March 14, 2014

Un’iniziativa europea per rendere le interconnessioni ottiche facili da realizzare in campo e affidabili come le connessioni elettriche

Un’iniziativa europea nel settore delle telecomunicazioni ottiche ha avuto inizio ad Ottobre 2012 con l'obiettivo di sviluppare un sistema per la realizzazione di connettori ottici montabili in campo per accelerare lo sviluppo di estese reti ottiche, come ad esempio la rete NGAN (Next Generation Access Network) di Telecom Italia.

L’iniziativa, chiamata VECTOR (Versatile Easy installable Connector implementing new Technologies for accelerated fiber Optic network Roll-outs in Europe), è un consorzio tra università e industria delle telecomunicazioni che svilupperà un sistema innovativo costituito da un connettore ottico dalle elevate prestazioni e un tool di installazione completamente automatizzato che può essere gestito anche da operatori non specializzati.

La rete Internet attuale, ma soprattutto quella del futuro, si basa su un’ampia e capillare infrastruttura in fibra ottica. Nella realizzazione e gestione di questa infrastruttura le fibre ottiche devono essere collegate tra loro, preferibilmente in modo riconfigurabile. A tale scopo l'installazione di connettori sulle minuscole fibre ottiche in vetro attualmente richiede personale altamente specializzato e una moltitudine di strumenti dedicati.

Inoltre polvere e sporcizia rendono quasi impossibile realizzare connessioni in campo con un livello di qualità vicino a quello ottenibile in un ambiente di fabbrica o laboratorio. L'esito del progetto promette di essere un sistema di connessione che garantisce, durante l'installazione sul campo, prestazioni paragonabili a quelle ottenibili in fabbrica.

Con i risultati di VECTOR sarà inoltre possibile effettuare connessioni in fibra ottica con la stessa facilità con cui si realizzano ora i collegamenti dei cavi elettrici e, come conseguenza, abilitare lo sviluppo a prezzi accessibili di connessioni internet ultraveloci per tutte le famiglie europee.

VECTOR sfrutta gli ultimi sviluppi nel campo dei materiali termoretraibili, dei nano-materiali, del gel ad alta tecnologia, della micro-fabbricazione e dei sistemi di allineamento di micro-meccanica per realizzare connessioni ottiche di elevata qualità. Il progetto è finanziato dal Settimo programma quadro dell'Unione Europea (FP7) ed è coordinato da TE Connectivity (attraverso la sua società in Belgio, Tyco Electronics Raychem BVBA).

VECTOR si basa anche su importanti contributi da DEMCON Advanced Mechatronics BV (Paesi Bassi), Celoplás-Plásticos para a Indústria SA (Portogallo), Vrije Universiteit Brussel e Universiteit Gent (Belgio), Telecom Italia (Italia) e Deutsche Telekom (Germania).

Telecom Italia è stata coinvolta nella redazione delle specifiche di prodotto che ha rappresentato un dei primi deliverable del progetto e nei prossimi mesi sarà impegnata nei test, prima in laboratorio e poi in campo, dei primi prototipi del connettore e del relativo tool per il loro montaggio.

Telecom Italia partecipa al progetto europeo VECTOR